La tua enoteca online - ordina ora!

Consegna gratuita a partire da 49€ - Ordina ora

Champagne Mailly

La cooperativa Mailly Grand Cru nasce dopo la crisi causata dal crollo di Wall Street, nel 1929. Un periodo di grande difficoltà economica che influenzò, interrompendolo bruscamente, l’acquisto dell’uva dei piccoli vigneron da parte delle grandi maison con la conseguenza che l’unica soluzione, per tante famiglie, rimase quella di unirsi, consorziarsi per poi vinificare e, conseguentemente, vendere le proprie bottiglie. Come sappiamo, in Champagne, da disciplinare, non si può nominare una maison con lo stesso nome del comune o di una delimitazione geografica, tuttavia, qui venne concessa un’eccezione perché questa realtà era già attiva dal 1929, ovvero 7 anni prima della nascita dell’AOC, datata 1936. Per lo stesso motivo, i soci non hanno mai potuto depositarne il marchio, ma hanno avuto la possibilità di utilizzarlo alla condizione unica di impiegare uve provenienti solo ed esclusivamente da vigneti del villaggio di Mailly. Insomma, una cooperativa veramente particolare.Oggi sono 25 le famiglie appartenenti a questa cooperativa, la terza-quarta generazione di quei 77 vigneronche, nel 1929, si trovarono a dover difendere il valore dei propri vigneti Grand Cru.

Visualizzazione di 2 risultati